Wednesday, July 10, 2013

Baciami Ancora - Un Film Di Gabriele Muccino

This is the sequel to the movie The Last Kiss, click here to read my review of it!

E da un pó che non ho scritto in italiano, ma sento che il momento é arrivato. Mi ricordo tre anni fá ero da Ricordi a Via Del Corso e ho visto la colonna sonora di un film di Stefano Accorsi. Allora non sapevo ancora che era una continuazione di uno dei miei film preferiti L'Ultimo Bacio, il film é intitolato:



La storia ricomincia dieci anni da dove il primo é finito. Carlo e Giulia sono divorziati ma crescono la loro figlia Sveva. Carlo si vede con una ragazza, mentre Giulia vive con un attore di nome Simone. La storia diventa piú difficile quando i due realizzano di essere ancora innamorati l'un dell'altro - é in un momento di pazzia Giulia rimane incinta di nuovo.

I loro amici, Alberto e Paolo continuano la loro vita dopo essere tornati dal loro viaggio, peró Adriano viene sbattuto in prigione e non torna per altri due anni. Quando viene, scopre che Paolo si vede con la sua ex-moglie Livia. Non gli importa molto, peró vuole essere parte della vita di suo figlio Matteo. Conosce una madre di due e finalmente é capace di ricominciare la sua vita, peró pare che Paolo non ce la fará. Prende pillole contro la depressione, ma ogni piccola negativitá lo fá smettere, e quando Livia gli dice che non vuole che vada a vivere con loro, lui decide di prenderle tutte a spararsi.
É la sua morte che riporta la speranza nella relazione di Marco e Veronica. La coppia che si era sposata nel primo film, é vicino al divorzio. Veronica dice di non amar piú Marco e si prende un amante, purtroppo rimane incinta anche lei, peró il ragazzo non ne vuole sapere. Marco invece non puó avere figli ed é ancora innamorato di Veronica e vuole che lei torni ad ogni costo. La narrazione di Carlo dice che non importa come riceviamo le cose che vogliamo, basta che siano parte della nostra vita. La morte di Paolo ridá a tutti una possibilitá di ricominciare la vita. 


"Quando era piccolo come te volevo essere un marinaio. (...) Volevo scoprire il mondo e andare dove gli altri non mi potevano seguire. Beh, adesso non ha molto senso effetivamente."

La prima cosa che mi sono chiesta era: DOV'É GIOVANNA MEZZOGIORNO???!! Io amo quella donna! Vi dico che é una delle migliori attrici sulla faccia della terra. Non ho niente contro Vittoria Puccini, l'attrice che lo ha sostituita. Ansi era bravissima e simpatica é l'ho giá vista in tanti altri film ed ero felice di vederla, peró: Non voglio incavolare nessuno con la mia opinione peró credo che sullo schermo la Mezzogiorno e Accorsi erano una coppia migliore. E nel primo film era la loro relazione che mi ha fatto innamorare, non tanto la storia degl'altri. E mi mancava tantissimo! Ogni volta che Carlo diceva di essere ancora innamorato di Giulia, era la faccia della Mezzogiorno che mi é venuto in mente a non quella della Puccini. E sinceramente questo era il mio problema piú grande col tutto il film.

Detto questo, mi é piaciuto molto. Sono diventata una grande fan di Pierfrancesco Favino, Marco, é lui non ha avuto molta storia nel primo film. Qui invece gli amici sono piú importanti ed era molto interessante vedere cos'é successo in questo periodo. Il primo film sembrava avere una fine molto felice é quindi non ero sicura di come avrebbero potuto continuare le loro avventure. Mi é piaciuto molto che Carlo e Giulia si erano lasciati, perché infine nonostante si amavano, abbiamo giá visto che non sono abbastana forti per rimanere fedeli - peró in fondo questo non significa che non siano fatti per stare insieme. 
Secondo, Marco e Veronica sembravano di essere la coppia piú stabile di tutti. E invece la sfortuna gli raggiunge pure a loro. Siccome Marco era uno dei miei caratteri preferiti, ero molto felice che finalmente non era il maschio che ha tradito la sua partner. E poi era bellissimo per me vedere quanto lui amava Veronica. Alla fine era capace di tutto ed ero mossa. La terza storia era di Alberto, chi sinceramente aveva deciso di non essere ancora adulto. Lui riprova con la sua vita in un altro paese - infine é proprio il fatto di capire che la vita non dura per sempre che anche lui decide di volere realizzare i propri sogni.
In fine abbiamo Adriano - e sinceramente vaffanculo alla persona che ha deciso di farlo portare i capelli cosi! Ho capito che lui deve essere nella situazione peggiore di tutti. Peró, se io avessi la faccia cosí, sarei anche capace di rasarmi la testa! Non mi avrebbe disturbato tanto se la sua storia sarebbe andata da un'altra parte. Peró, cerca di apparire simpatico quando conosce suo figlio e poi conosce pure una donna! Al posto della donna non avrei mai parlato ad uno con un faccia cosí! Ma un barbone si tiene piú cura di se stesso...
Il film era divertente, triste e allo stesso tempo reale. Nel senso che non ho mai detto "Sí, come no!" Ansi, continuavo ad essere convinta che le storie sono molto vere. Per me era come sedere in una macchina del tempo: Avevo sette anni quando siamo andati a vivere a Roma, e vedere Carlo e Giulia crescere Sveva, oppure quando Livia vá a prendere Matteo a scuola - Mi ha ricordato quando i miei erano venuti a prendere me. E poi ci sono tante scene fatte all'Eur (non era un grande sorpresa, in fine é la parte piú bella della cittá!), ed era come se respirassi l'aria di Roma. Insomma Muccino, hai fatto un bel film di nuovo!

Se hai tempo, e per caso non conoscevi questo film, prova a vederlo insieme al primo. Credimi ti piacerá! E in inglese ho giá scritto una critica del primo film e della versione americana: clicca qui per leggerlo!

_ _ _ _ _ 

Adriano - Giorgio Pasotti
Veronica - Daniela Piazza
Alberto - Marco Cocci

No comments:

Post a Comment